Catalogo

Speciali

Scaldasalviette e termoarredi

Scaldasalviette e termoarredi

Oggi il settore del riscaldamento domestico ha fatto davvero grandi passi da gigante. Grazie alle nuove tecnologie e l’impiego di materiali innovativi, hanno permesso la nascita di oggetti non solo utilissimi ma dal design unico, rivoluzionando in questo modo la concezione stessa del semplice apparecchio per riscald...

Più

Scaldasalviette e termoarredi

Oggi il settore del riscaldamento domestico ha fatto davvero grandi passi da gigante. Grazie alle nuove tecnologie e l’impiego di materiali innovativi, hanno permesso la nascita di oggetti non solo utilissimi ma dal design unico, rivoluzionando in questo modo la concezione stessa del semplice apparecchio per riscaldare.

I termoarredi e le scaldasalviette, sono semplicissimi termosifoni o radiatori, che oltre a servire per riscaldare gli ambienti in cui vengono collocati, diventano dei veri e propri oggetti d’arredo. Dalle forme più strane, occupano anche meno spazio rispetto ai tradizionali termosifoni offrendo un' unione unica tra comfort e design. Creatività, fantasia e tecnologie, i tre elementi che rendono straordinari questi oggetti realizzati per il riscaldamento della vostra casa.

Studiati soprattutto per i bagni o per le cucine, in particolare per l’asciugatura di asciugamani, salviette o teli che vengono posti al di sopra. Queste tipologie di radiatori vengono trattati con vernici epossidiche che ne garantiscono resistenza contro la corrosione e gli agenti chimici, infatti realizzati per gli ambienti umidi e favorendo allo stesso tempo l’asciugatura. Le scaldasalviette e i termoarredi possono essere o collegati all’impianto di riscaldamento oppure persino alla rete elettrica attraverso una semplice presa di corrente, per avere asciugamani sempre asciutti soprattutto quando fa più freddo. Realizzato opportunamente per collocare gli oggetti in modo che rimangano appoggiati senza il rischio di cadere. Il vantaggio non riguarda soltanto la possibilità di avere i teli sempre pronti all’uso, ma anche l’ambiente ne beneficia, come per esempio il bagno, comunque asciutto e caldo.

Essendo normali termosifoni, queste apparecchiature hanno lo stesso identico funzionamento dei tradizionali radiatori. Collegabili a una caldaia a gas, a pellet, a legna o altro erogatore di energia. L’unica differenza riguarda la presenza di radianti disposti in modo da offrire spazi dove poter infilare gli asciugamani.

In commercio potete trovare davvero tantissime soluzioni, la struttura è composta da più elementi, che si estendono soprattutto in altezza, molto di forma tubolare oppure piatta.
Le tipologie di scaldasalviette più diffuse sono soprattutto quelle a parete, oppure anche a piantana, spesso utilizzata come divisorio in particolari ambienti, o come stendipanni.

Scaldasalviette elettrici o a caldaia

Nel caso in cui state ristrutturando casa per quanto riguarda la scelta del riscaldamento sicuramente sono davvero infinite le possibilità, soprattutto se si tratta di termoarredo. Termosifoni con cui è possibile non solo riscaldare l’ambiente in cui queste apparecchiature vengono collocate, ma persino fungere da perfetti oggetti d’arredo. In commercio esiste un'ampia gamma di modelli dai design più incredibili, soprattutto se pensate che si tratta semplicemente di un termosifone. Disegnati appositamente per adattarsi agli ambienti più moderni unendo efficienza e creatività. Pratici, utili e bellissimi soprattutto per bagno e cucina, oggi disponibili anche per zona giorno.
Le scalsasalviette come del resto tutti i termoarredi, essendo dei normali radiatori a parete, possono essere collegati o all’impianto di riscaldamento ad esempio attraverso caldaia a gas, oppure alla corrente elettrica. In questi caso ogni tipologia possiede i propri vantaggi e svantaggi. Ad esempio gli scaldasalviette elettrici possiedono il grande vantaggio che possono essere azionati nel momento in cui servono. Basta solo attaccarli alla corrente attraverso una presa elettrica, senza lunghe attese, in quanto hanno la capacità di riscaldarsi in tempi rapidissimi, in pochi istanti. Questi funzionano attraverso una resistenza, la quale ha il compito di riscaldare il liquido contenuto all’interno dell’apparecchiatura. Poi grazie a un termostato il radiatore si spegne e si accende in base alla temperatura precedentemente impostata.

Però esistono anche scaldasalviette e termoarredi misti, si tratta di radiatori che funzionano con l’aiuto di caldaia e resistenza. In questo modo è possibile mantenere la temperatura di mandata della caldaia bassa, e allo stesso tempo raggiungere temperature maggiori con l’ausilio della resistenza. Riscaldando così in misura maggiore, ad esempio il bagno piuttosto che altri ambienti della casa. Ovviamente, nel caso in cui optiate per scaldasalviette elettriche, è necessario installarle lontane dalle fonti d’acqua, o quanto meno verificare che siano strutturate e realizzate per resistere agli schizzi, evitando di appoggiare gli indumenti proprio sulle prese d’aria. Altro aspetto negativo è il consumo di energia, sicuramente maggiore rispetto a quelli collegati all’impianto di riscaldamento.

Nonostante con le scaldasalviette elettriche è possibile azionare al momento l’impianto. Per quanto riguarda quelle alimentate con caldaia, normalmente si azionano nel momento di cui viene dato il comando di accensione all’impianto di riscaldamento. Solitamente tutti gli scaldasalviette presenti sul mercato sono provvisti di apposito termostato, il quale consente d'indicare la temperatura così che possa essere mantenuta costante nel corso della giornata.

scaldasalviette in acciaio o alluminio

Come sicuramente tutti sanno i termosifoni, così come le scaldasalviette e i termoarredi, possono essere realizzati con diversi materiali. Oggi quelli che vanno di più sono soprattutto le apparecchiature in alluminio oppure in acciaio. Distinguendo le scaldasalviette in alluminio e i termoarredo in acciaio. La sostanziale differenza sta soprattutto nel design, in quanto l’acciaio possiede una presenza più qualificante dal punto di vista estetico. Infatti proprio con questo metallo che vengono realizzati i termosifoni d’arredo di maggior rilievo. Perfettamente paritari per quanto riguarda i rendimenti e le prestazioni raggiunte. Persino le termosalviette in alluminio possono assumere forme e colori differenti, grazie alla malleabilità di questo metallo, anche se le scelte sono più limitate, ma con un costo nettamente inferiore.

L’acciaio e l’alluminio conferiscono alle scaldasalviette e ai termoarredi caratteristiche molto simili ai tradizionali radiatori. Infatti, ad esempio quelli realizzati con l’alluminio, hanno la capacità di riscaldarsi e raffreddarsi molto velocemente, con una resa termica elevata. Per l’acciaio si può affermare che presenta caratteristiche simili all’alluminio, riscaldandosi e raffreddandosi in tempi rapidi, presentando però maggiore robustezza, in quest’ultimo caso, molto più simile alla ghisa. A differenza dell’alluminio, materiale più delicato degli altri due, anche maggiormente leggere e semplice da trasportare e installare.

L’acciaio risulta essere molto gettonato soprattutto per quanto riguarda le zone giorno dell’abitazione, invece l’alluminio va più per bagno e cucina. Che si tratti di alluminio o acciaio, solitamente le scaldasalviette sono progettati e realizzati per essere collocati alla parete, soprattutto per poter occupare poco spazio e magari fungere da porta asciugamano, oltre che tenerli caldi, evitando così di mettere inutili e ingombranti poggia teli. Gli elementi con cui vengono strutturati sono disposti in modo tale da creare spazio sufficiente al passaggio agevole degli indumenti.
Gli scaldasalviette in particolare nascono proprio per essere collocati in bagno o comunque negli ambienti che richiedono una certa resistenza al bagnato e soprattutto all’umidità. Infatti, opportunamente trattati per resistere all’azione dell’acqua, utilizzano materiali quali alluminio o l’acciaio con vernici epossidiche, specifiche contro la corrosione. Parlando di prezzi, i modelli in acciaio sono mediamente più cari, quindi se si vuole risparmiare sicuramente meglio optare per uno scaldasalviette in alluminio, anche se la scelta per quanto riguarda il design sembra essere limitata.

Termoarredi

Quando si parla d’impianti di riscaldamento spesso si pensa non solo al rendimento, al risparmio, all’impatto sull’ambiente e i consumi. Altro aspetto che non viene di certo messo in secondo piano da molti è proprio il design e lo stile che una semplice stufa o sistema di riscaldamento può dare all’interno della casa. Infatti, il termine termoarredi fa riferimento a un radiatore ideato e strutturato per poter diventare un vero e proprio oggetto di arredo, da qui viene coniata la parola.
La scelta ormai è sempre più ampia in questo settore, ma questo ovviamente non significa che l’efficienza e la funzionalità del termosifone non vengano considerate. I termoarredi oltre ad avere un design unici, raggiungono prestazioni e rendimenti davvero incredibili, riscaldando gli ambienti in cui vengono collocati alla perfezione, dando un tocco di arte e creatività. Oggi si assiste spesso alla produzione di termoarredi molto costosi, sia per il calore eccezionale che propagano, che per la capacità di arredare in maniera elegante e con stile il luogo dove sono posizionate.

Il termoarredo è realizzato soprattutto per i bagni, con la funzione, come abbiamo già detto, di mantenere caldi gli asciugamani e biancheria, oltre che sorreggerli. I vantaggi sono diversi, intanto lo spazio, e poi la capacità di mantenere un ambiente solitamente molto umido, asciutto e caldo, soprattutto quando fa più freddo. Quindi parlare di termoarredi o scaldasalviette è praticamente la stessa identica cosa. Oggi termoarredi e scaldasalviette sostituiscono quasi interamente i vecchi scaldini e stufe elettriche, le quali consumavano moltissima energia, oltre a essere visivamente davvero poco gradevoli. Finalmente ora è possibile installare in casa propria, soprattutto in bagno, degli appositi sistemi che uniscono efficienza ed estetica in un unico incredibile apparecchio.
Disponibili in varie forme, si possono trovare quelle che si estendono in verticale oppure in orizzontale, con una struttura ondulante oppure rettilinea. Alcuni addirittura realizzati con l’ausilio di specchi oppure mensole da utilizzare come libreria o per appoggiare componenti d’arredo.

Prezzi scaldasalviette e termoarredi

Le scaldasalviette e i termoarredi sono strutturati e realizzati per unire rendimento, efficienza ed estetica. In commercio è possibile trovarne di tutti i tipi, da quelli più semplici ed economici a quelli prodotti con materiale massiccio, come l’acciaio, con design particolari, naturalmente anche molto costosi. L’acquisto e la scelta di un tipo di termoarredo piuttosto che un altro, dipende da una serie d'importanti elementi. Intanto le dimensioni del modello devono essere ovviamente proporzionate a quelle della stanza nella quale si vuole collocare il pezzo. Questo per sfruttare al meglio il potere riscaldante del dispositivo così da rendere più gradevole il clima e allo stesso tempo utilizzare come supporto per il calorifero. Per approfondimenti e consigli su come scegliere il termoarredo perfetto per la vostra abitazione, potete dare un occhiata a design mag, ottimi suggerimenti per l'acquisto del componente d'arredo perfetto.

I modelli più conosciuti sono ovviamente quelli a parete, ma esistono anche a piantana oppure ribaltabili. Questi ultimi, possono essere sfruttati persino per stendere la biancheria. Solitamente il prezzo di uno scaldasalviette è influenzato da una serie di fattori, oltre al materiale utilizzato per la realizzazione, anche il tipo di alimentazione risulta essere particolarmente incisivo sul costo d’acquisto del termoarredo. In ogni modo potrete tranquillamente trovarne un semplice scaldasalviette a 50.00 euro, tutto dipende dalle esigenze personali ed estetiche.

Come abbiamo già precedentemente visto, questi termosifoni, possono essere collegati alla corrente elettrica oppure all’impianto di riscaldamento della casa. In linea generale quelli elettrici presentano dei costi inferiori, come del resto quelli in alluminio. Essendo un materiale più economico rispetto all’acciaio il prezzo finale d’acquisto di un termoarredo è di gran lunga inferiore. Ovviamente anche i consumi sono maggiori per quanto riguarda un termosifone elettrico rispetto a quello collegato all’impianto di riscaldamento di casa.

Nel caso in cui semplicemente volete avere maggiore comfort in casa, soprattutto quando uscite dalla doccia, l’acquisto di uno scaldasalviette è un’opzione intelligente e spesso anche a buon mercato. In precedenza spesso veniva dato poco conto all’estetica, con lo sviluppo tecnologico si è passati da semplici radiatori a termoarredi, in grado di scaldare e arredare simultaneamente.

I termoarrredi che trovate in commercio possono essere messi a muro, oppure a bandiera, in posizione perpendicolare alla parete, fissati a pavimento con due piedini o piastre e a parete con dei fissaggi telescopici laterali. Così è possibile usare il termoarredo persino come elegante divisorio. Eventualmente si può fissare a pavimento e a soffitto mediante ganci che sorreggono la struttura.

Meno

Scaldasalviette e termoarredi Ci sono 24 prodotti.

Sotto-categorie

  • Scaldasalviette

    A cosa servono gli scaldasalviette

    Gli scaldasalviette sono apparecchiature appartenenti alla famiglia dei radiatori. Oggi grazie alle innovative tecnologie e al design sempre più fantasioso, è stato possibile realizzare oggetti utili e allo stesso tempi visivamente unici. Questi piccoli e incredibili radiatori, se così possiamo considerarli, hanno davvero avuto la capacità di rivoluzionare il concetto di bagno e cucina, in quanto perfettamente adattabili a questi due ambienti. Creati appositamente per essere dei veri e propri elementi d’arredo, bellissimi e funzionali. Il grande vantaggi degli scaldasalviette è che occupano meno spazio rispetto ai termosifoni tradizionali e senza tralasciare il fatto che permettono anche di appendere abiti e accessori, riscaldandosi in tempi brevissimi.

    Appositamente pensati e progettati per creare degli ambienti eleganti, per bagni e cucine in modo da poter essere utilizzati per consentire l’asciugatura di asciugamani, salviette o teli che vi vengono posti su di essi. Gli scaldasalviette sono oggetti moderni molto resistenti, la maggior parte coperti con vernici epossidiche che ne garantiscono la resistenza contro la corrosione e gli agenti chimici. Ideali per ambienti umidi proprio come il bagno, oltre che per sostenere e consentire l’asciugatura d'indumenti. In questo modo anche l’ambiente in cui vengono installati, può avere grandi vantaggi da questo incredibile oggetto. Riscalda il locale e lo mantiene asciutto, preservandolo da muffe e umidità, per un comfort eccezionale rapidamente che rende il momento della doccia ancora più piacevole.

    In commercio ormai esistono davvero tantissime tipologie di scaldasalviette, fantastiche creazioni realizzate scegliendo i materiali migliori, unendo bellezza ed efficienza. Oggetti famosi per le forme più strane, è comunque possibile acquistarle di dimensioni ridotte e semplici, ad esempio come quelli a parete composti da diversi elementi sottili, in alluminio o in acciaio. Oltretutto oggi si possono trovare questi incredibili radiatori non solo per il bagno e la cucina, persino per la zona giorno. Raffinati ed efficienti oggetti che uniscono creatività e utilità. Semplicissimi da utilizzare e perfettamente adattabili a caldaie a pellet, a gas e altre fonti di energia, per una casa calda, accogliente e incredibilmente bella, in qualunque momento.

    Come funzionano gli scaldasalviette

    Oggi gli scaldasalviette sono oggetti molto diffusi soprattutto per quanto riguarda il settore del riscaldamento domestico. Rivoluzionarie apparecchiature che permettono di creare ambienti caldi e accoglienti in breve tempo, e allo stesso tempo divenendo ottime alterative ai tradizionali radiatori. Gli scaldasalviette permettono di preservare l’ambiente dalla fastidiosa umidità, impedendo la formazione di muffe e funghi sulle pareti, oltre a consentire panni e indumenti asciutti e pronti per essere utilizzati, ad esempio quando si esce dalla doccia o per riscaldarsi le mani dopo aver lavato i piatti in cucina.

    Gli scaldasalviette sono stati creati per avere salviette, teli e asciugamani sempre asciutti soprattutto nelle giornate più fredde e umide. Nascono soprattutto per bagno e cucina, fatti a posta per collocare i teli tra un elemento e l’altro. Infatti, i radiatori si presentano con più elementi abbastanza distanziati, che si sviluppano soprattutto in altezza.

    Il funzionamento, a prescindere da forma e dimensione, è lo stesso. Essendo dei veri e propri termosifoni o radiatori, come questi possono essere collegati all’impianto esistente, quale caldaia a gas, l’unica differenza è la spaziatura necessaria al passaggio degli asciugamani e non uniformemente come invece succede per i tradizionali caloriferi. La caldaia dunque genera acqua calda, la quale passa attraverso appositi tubi e si dirige nei termosifoni, la stessa cosa avviene per quanto riguarda gli scaldasalviette. Essi grazie alla loro struttura e al materiale con cui sono realizzati, riescono a riscaldare l’ambiente in cui vengono collocati in tempi davvero rapidissimi mantenendo costante la temperatura e allo stesso tempo tenendo al caldo qualsiasi indumento che è collocato tra gli elementi di cui si compone. Oggi è anche possibile trovare scaldasalviette elettrici, addirittura con termoventilatori incorporati oppure scaldasalviette elettrici in pietra naturale. Questo grazie alle innumerevoli e avanzate tecnologie che permettono la realizzazione di apparecchiature sempre più moderne ed efficienti. In commercio esiste un'ampia gamma di modelli dai design davvero sorprendenti, soprattutto se pensate che si tratta di semplicissimi termosifoni. Disegnati appositamente per adattarsi agli ambienti più moderni, come perfetti elementi d’arredo. Riscaldandosi velocemente questi apparecchi riescono a creare un ambiente caldo e piacevole in tempi rapidissimi, riscaldando gli indumenti così che possano essere pronti subito dopo l’accensione, senza lunga attese.

    Scaldasalviette elettrici

    Come già accennato gli scaldasalviette sono apparecchiature che funzionano come dei veri e propri radiatori. Essi per funzionare correttamente possono essere allacciati non solo a caldaie a gas o a pellet, e quindi riscaldarsi grazie all’allaccio con l’impianto già esistente. Questi incredibili e sofisticati oggetti sono disponibili oggi anche collegabili alla rete elettrica e comunque in questo altro caso, avere teli e indumenti asciutti e caldi sempre. Perfetti per bagno e cucina, funzionano in maniera ottimale per evitare la formazione di umidità e impedire lo sgradevole odore di muffa. Fenomeno tipico di zone e ambienti particolarmente umidi, che impregnano non solo la stanza ma anche gli stessi indumenti, soprattutto nelle stagioni più fredde.

    Sia che si decida per uno scaldasalviette elettrico oppure collegato a caldaia, potete di certo scegliere tra una varietà di prodotti. Molte oggi sono le aziende che si occupano di questo specifico settore, proponendo una vasta gamma di modelli e disegni davvero incredibili, che uniscono creatività a una notevole efficienza. Perfetti per bagno, cucina e zona giorno. I realizzatori di questi sofisticate apparecchiature hanno così dato sfogo alla loro fantasia realizzando oggetti molto particolari con design sempre più moderni e affascinanti. Disponibili da quello a parete che di solito si vedono nei bagni a quello a piantana, fino al ribaltabile, un vero e proprio stendi panni, utile nelle giornate fredde e piovose.

    Gli scaldasalviette elettrici funzionano attraverso il collegamento alla semplice rete elettrica, utilizzabili quando sono necessari. Infatti, possono essere azionati nel caso in cui servono, limitando sprechi inutili di energia. Funzionano tramite una resistenza che riscalda un liquido detto termovettore, presente all’interno. Un termostato, interno o esterno all’apparecchio, programmabile a temperatura o per fasce orarie, determina l’accensione e lo spegnimento dell’apparato e la temperatura da raggiungere e mantenere. Poi vi sono anche gli scaldasalviette misti che funzionano sia a caldaia che con resistenza elettrica, consentendo il raggiungimento di temperature elevate, con maggiori rendimenti. In questo caso è importante comunque stare sempre attenti nell’utilizzo degli scaldasalviette elettrici o misti, per evitare cortocircuiti legati al contatto con l’acqua, anche se in realtà la maggior parte sono realizzate per resistere agli schizzi.

    Meglio gli scaldasalviette in acciaio oppure alluminio

    Gli scaldasalviette sono apparecchiature sempre più apprezzate ai giorni nostri. Pratici e utili radiatori a parete che diventano perfetti non solo per riscaldare ma persino praticissimi poggia indumenti. La loro straordinaria utilità risulta essere legata anche ai materiali scelti per la realizzazione, in quanto per l’ottimale funzionalità e durata è fondamentale che siano creati con i giusti componenti. Così da durare nel tempo ed essere resistenti ad agenti particolarmente corrosivi come acqua e umidità, tipici in alcuni locali della casa come bagni e cucine. Luoghi in cui gli scaldasalviette vengono solitamente installati.

    In genere gli scaldasalviette sono realizzati in alluminio oppure in acciaio. Prendendo nomi differenti in base al metallo scelto. Quelli realizzati in alluminio vengono indicati come scaldasalviette, gli altri sono i termoarredi. La sostanziale differenza è che i secondi, in questo caso quelli prevalentemente in acciaio, sono degli oggetti che più che termosifoni o semplici scalda indumenti, risultano essere delle vere e proprie opere d’arte. Molto più utilizzare per estetica che per altro, veri e propri elementi d’arredo. Radiatori caratterizzata da design davvero incredibili, perfetti per la zona giorno. Più massicci e anche resistenti rispetto ai primi, e particolarmente costosi. Entrami i tipi di scaldasalviette sono comunque disponibili in diverse forse e dimensioni. L’alluminio è delicato, ma ha il grande vantaggio di riuscire a riscaldarsi e raffreddarsi molto velocemente a differenza dell’acciaio. Quest'ultimo si avvicina più alla ghisa, per quanto riguarda la capacità di raffreddamento e riscaldamento, chiaramente però la resa calorica è maggiore. Per la duttilità dell’acciaio però la realizzazione di oggetti sempre più strani ed eccentrici è ormai irrefrenabile, in questo modo i professionisti possono dare sfogo alla propria creatività, realizzando così delle vere e proprie opere d’arte, anche particolarmente richieste e ambite dai consumatori.

    Gli scaldasalviette o anche dette termosalviette in alluminio sono molto leggeri e semplici da trasportare e installare. In commercio è possibile trovare questi oggetti di forme e colori differenti. Grazie alla malleabilità di questo metallo, anche se le scelte sono più limitate, ma con un costo nettamente inferiore, con caratteristiche molto simili ai tradizionali radiatori. Quindi alla domanda se sono meglio gli scaldasalviette in acciaio oppure in alluminio, sicuramente tutto dipende dalle personali esigenze e aspettative. Infatti, esistono pro e contro in entrambi i casi, la cosa rilevante in questo caso è proprio l'utilizzo che ne volete fare.

  • Termoarredi

    Differenza tra termoarredi e scaldasalviette

    Nel caso in cui vi state chiedendo la differenza tra termoarredi e scaldasalviette, è abbastanza semplice comprenderne la separazione tra i due oggetti. I termoarredi, apparecchiature fino a qualche anno fa praticamente sconosciute, si diffondono oggi soprattutto nel settore dell’arredamento delle abitazioni più moderne. Si tratta di radiatori che per la loro struttura e design sono considerati il top del riscaldamento degli ambienti domestici. I termoarredi hanno la capacità di dare un tocco in più alla vostra abitazione, grazie alle forme creative che si uniscono alla loro incredibile funzionalità. Alternativa ideale ai classici caloriferi in ghisa o alluminio.

    Oggi i tradizionali radiatori stanno per essere sostituiti quasi completamente dai termoarredi. Oggetti non solo bellissimi ma anche capaci di garantire prestazioni elevate, riscaldando l’ambiente in tempi rapidi e allo stesso tempo adattarsi all'arredo, per un'atmosfera incredibile. Oggetti di design che si integrano perfettamente con lo stile della propria abitazione.

    Oggi infatti, la tendenza nel settore del riscaldamento domestico è di scegliere sempre più per estetica oltre che funzionalità, proprio per questo sono stati introdotti i termoarredi. Apparecchiature realizzate per rispondere in maniera efficiente alle esigenze emergenti dei consumatori.
    Si presentano con una grande varietà di forme, dimensioni e stili. Questo grazie alla malleabilità e della leggerezza dei materiali usati per la loro realizzazione, come l’acciaio e l’alluminio o addirittura la plastica. Componenti in grado di raggiungere altissime temperature in pochissimo tempo.

    La differenza tra termoarredi e scaldasalviette, riguarda principalmente i materiali usati per l’uno e per l’altra apparecchiatura, oltre che il design. Infatti, gli scaldasalviette sono comunque appartenenti alla famiglia dei radiatori, anche se più semplici e meno sofisticati dei primi, ma pur sempre funzionali al riscaldamento dell’ambiente in cui vengono installati. Questi radiatori a parete sono realizzati soprattutto per bagno e cucina. Composti da più elementi distanziati tra di loro, in modo da poter poggiare indumenti e teli, per averli sempre caldi e pronti all’uso. I termoarredi, invece sono realizzati per essere installati anche nella zona giorno, quindi più visibili. Altra differenza potrebbe essere il prezzo. Questi ultimi hanno dei costi maggiori, fenomeno legato al materiale utilizzato, prevalentemente l’acciaio che presenta una resa termica più elevata, che si aggiunge a un design generalmente complesso, che inevitabilmente ne fa salire il prezzo d’acquisto.

    come scegliere il migliore termoarredo

    Il termoarredo è un radiatore che si discosta però dal design tradizionale che fino a ora hanno caratterizzato questi impianti di riscaldamento. Infatti, i termoarredi presentano svariate forme e design sempre più sofisticati, unendo bellezza e stravaganza a tecnologie avanzate, che ne hanno permesso lo sviluppo in tempi davvero brevissimi.

    Esistono in commercio termoarredi di ogni tipo, distinguendo però quelli più semplici dalle forme lineari, con elementi che si sviluppano verticalmente oppure orizzontalmente, distanziati di qualche centimetro l’uno dall’altro. Generalmente realizzati in alluminio, dallo stile sobrio ma elegante, da abbinare praticamente a tutti gli ambienti. Funzionale al riscaldamento domestico. Poi ci sono i termoarredi design, in cui l’elemento fondamentale è proprio l’estetica. Infatti, lo stile sobrio e semplice viene sostituito da forme più complesse, ad esempio a spirali o a vela, con attacchi laterali o prendendo sembianze di uno specchio.

    La scelta del migliore termoarredo dipende molto dalle esigenze personali e ancora di più da quelle strutturali e abitative. In quanto la metratura della casa o della stanza, diventano fondamentali per optare per un tipo di termoarredo piuttosto che un altro. Si tratta comunque di apparecchiature prevalentemente a parete che occupano davvero pochissimo spazio, ma attenzione a non esagerare con le dimensioni, soprattutto se il locale è piccolo, rischiereste di rendere l’ambiente eccessivo. La potenza è un altro elemento la cui scelta dipende molto dall’ampiezza dell’abitazione. La potenza termica necessaria viene espressa in kilowatt. Per calcolarla bisogna semplicemente moltiplicare il volume della stanza per il coefficiente 0.05. Quindi moltiplicare i metri quadri della stanza per l’altezza per averne il volume, che andrà poi moltiplicato per 0.05. Il risultato equivale alla potenza termica necessaria in kW.

    Per quanto riguarda il materiale, l’acciaio presenta una resa termica maggiore rispetto all’alluminio, anche se si riscalda e raffredda in tempi meno rapidi. I termoarredi solitamente sono più massicci e robusti ma particolamente resistenti. In conclusione scegliere il migliore termoarredo dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare e dal luogo in cui si intende installare l’apparecchio.

    termoarredi in acciaio

    I termoarredi nascono dall’unione d'innovazione e tecnologia, che insieme hanno permesso di migliorarne efficienza e aspetto estetico. Uno sviluppo che parte da semplici radiatori a parete. Consentendo così ad apparecchi moderni come i termoarredi, di rispondere in maniera ottimale all’esigenza funzionale di riscaldare gli ambienti in tempo rapidi e al contempo renderli gradevoli. Grazie a design fuori dal comune, dalle forme spesso stravaganti. Uno dei maggiori vantaggi dei termoarredi in acciaio o alluminio, è la capacità di adattarsi all’ambiente, non solo per le dimensioni ridotte rispetto ai tradizionali radiatori, ma soprattutto per il design.

    I classico termoarredi si presentano a forma di scaletta, ma la vera differenza la fa il materiale scelto per la realizzazione. Infatti, l’acciaio è il metallo che solitamente viene utilizzato per questi incredibili apparecchi, per tantissime ragioni. Prima di tutto si tratta di un materiale che presenta una certa malleabilità, significa che può assumere le forme che si desidera facilmente. Un altro dei vantaggi sta nella silenziosità dei termoarredi in acciaio, in quanto lo spessore limita e riduce la percezione del rumore dell’acqua che passa all’interno degli elementi e la sua diffusione nell’ambiente. Aumentandone anche la resa calorica e raffreddandosi lentamente. Via dimezzo perfetta tra alluminio e ghisa. Uno svantaggio riguarda il fatto che il calore impiega più tempo ad attraversare lo spessore in acciaio e dunque a diffondersi nell’ambiente.

    I termoarredi in acciaio sono molto più resistenti all’attacco degli agenti chimici, infatti non richiedono il controllo idrico che invece diventa essenziale per i classici radiatori in alluminio. Soprattutto dove il ph dell’acqua risulta essere molto acido, provocando problemi di corrosione dall’interno dell’apparecchio.

    I termoarredi in acciaio sono dunque molto resistenti e presentano un peso intermedio. L’uso dell’alluminio e dell’acciaio, i colori, le forme e il design, rappresentano gli elementi su cui le aziende produttrici si sono concentrate per essere il più possibile competitive sul mercato.

    termoarredi elettrici e ad acqua

    Fino a oggi possiamo affermare che i termosifoni sono sempre stati la modalità di riscaldamento in assoluto più diffuso. Da un po’ di tempo a questa parte però sempre di più si sente parlare di termoarredi, che non sono solo dei semplici impianti di riscaldamento. Si tratta di veri e propri elementi d’arredo che riescono sia a raggiungere rendimenti elevati che consentire risparmi notevoli e allo stesso tempo limitare emissioni. Infatti, sono apparecchi progettati per funzionare non solo attraverso l’allaccio alla rete elettrica, persino collegabili a caldaia a gas, a pellet oppure a legna.

    Quando si parla di termoarredi un aspetto messo in primo piano è proprio il design, che va oltre lo stile che una semplice stufa o sistema di riscaldamento può dare in casa. I termoarredi sono radiatore pensato proprio per diventare parte dell’arredo, distanziandosi completamente dall’idea dei classici termosifoni. La scelta oggi risulta sempre più ampia in questo settore. I termoarredi sono sempre più gettonati, in quanto oltre ad avere design unici, raggiungono prestazioni e rendimenti da non credere, riscaldando gli ambienti in cui vengono collocati alla perfezione, e allo stesso tempo abbellendo l’ambiente con grande creatività. Capaci di arredare con stile ed eleganza gli ambienti in cui vengono installati.

    I termoarrredi che trovate in commercio possono essere messi a muro, oppure a bandiera, in posizione perpendicolare alla parete, fissati a pavimento con due piedini o piastre e a parete con dei fissaggi telescopici laterali. Così è possibile usare il termoarredo persino come divisori. Si possono addirittura fissare a pavimento e a soffitto mediante ganci che sorreggono la struttura.

    I termoarredi possono funzionare come semplici termosifoni, dunque alimentati a elettricità. Attraverso una resistenza interna che consente di raggiungere anche termperatura davvero elevate. Quelli però maggiormente gettonati sono ad acqua, sistema di riscaldamento più diffuso. Una caldaia solitamente a gas ha il compito di fornisce acqua calda, la quale viene sia usata per uso sanitario che come vettore di calore. L’acqua calda prodotta poi raggiunge il circuito del riscaldamento e collegata ai vari radiatori o termoarredi.

per pagina
Mostrando 1 - 12 di 24 articoli
  • Anteprima
    49,60 € Disponibile

    Scaldasalviette Lazzarini bianco curvo modello sanremo, unisce efficienza ed estetica, perfetto per bagno e cucina. Ottimo arredo per riscaldare e asciugare: asciugamani, accappatoi, stracci da cucina e altro. Termosifone collegabile all'impianto di riscaldamento esistente. Disponibile in bianco curvo, h 111mm, ampiezza 500 mm, diametro 30×40, tubi tondi...

    49,60 €
    Disponibile
  • Anteprima
    1 200,00 € Chiedere tempi di consegna

    Scaldasalviette Montecarlo bianco L50 Tubes, elegante ed efficiente radiatore a parete, semplice da utilizzare e installare. Attrezzabile con mensole o ripiani, disponibile in colore bianco, 50 cm x 50 cm. Realizzato per il collegamento idraulico, alimentato ad acqua a bassa temperatura. In metallo riverniciato e trattato per aumentarne durata e...

    1 200,00 €
    Chiedere tempi di consegna
  • Anteprima
    480,00 € Disponibile

    Termoarredo Kubic 16 elementi Tubes a parete, h 1610 mm. In acciaio al carbonio dal design originale. Presenta elementi scaldanti con forma tubolare a sezione quadrata di circa 15 mm, che raggiungono temperature elevate rapidamente. Gli elementi si appoggiano al collettore curvilineo, saldatuto perfettamente. Termoarredo che vanta rendimenti elevati e un...

    480,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    230,00 € Disponibile

    Termoarredo Carrè CR-A 10/180 Vasco semicircolare angolare a parete in acciaio. L'installazione di un apposito tubo in entrambi i lati nella parte anteriore del termoarredo consente una resa termica maggiore. Collegatabile a sistemi di riscaldamento a bassa temperatura pompe di calore o caldaie a condensazione. Modello semicircolare da...

    230,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    440,00 € Disponibile

    Termoarredo Runtal arteplano onda 42x180 a parete in acciaio titano. Frontalmente presenta una superficie liscia, mentre nella parte laterale forma una morbida onda. Una struttura unica e originale, che si estende in verticale per 180mm di altezza. Garantisce un risparmio energetico importante, capace di generare un riscaldamento immediato e una resa...

    440,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    94,70 € Disponibile

    Scaldasalviette Lazzarini cromato curvo 50x111, riscalda e asciuga in tempi rapidissimi. Collegabile all'impianto di riscaldamento già esistente. Si estende in altezza, forma tubolare e curva, cromato da installare a parete. Completamente in acciaio. Resistente alla corrosione e alla ruggine. Altezza 111 mm, ampiezza 500 mm, diametro 30×40 mm tubi tondi...

    94,70 €
    Disponibile
  • Anteprima
    270,00 € Disponibile

    Termoarredo Zana verticale ZV-1 a parete Vasco con valvole incluse, realizzato in acciaio con elementi che si estendono verticalmente 1600mm di altezza. Con tubi rettangolari saldati al collettore a sezione circolare. Molto pratico e facile da montare grazie all’attacco centrale. Collegabile a caldaie a gas, a condensazione o pompe di calore. Per un...

    270,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    450,00 € Disponibile

    Termoarredo Velum 45x151 Runtal a parete, esternamente realizzato in alluminio, presenta forme compatte e moderate. Struttura interna in acciaio per un elevata resa calorica. Mantiene la temperatura e rende l’ambiente caldo e confortevole in tempi brevissimi. Omogenea distribuzione del calore. Ideale per soggiorno, cucina e persino zona notte. Collegabile...

    450,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    59,45 € Disponibile

    Scaldasalviette Lazzarini bianco curvo 50x143, sofisticato calorifero a parete riscalda e asciuga rapidamente. Elemento d’arredo perfetto per bagno e cucina. Forma tubolare orizzontale e curva in acciaio limita consumi ed emissioni. Resistente alla corrosione e alla ruggine grazie alla verniciatura con polveri epossipoliestere. Altezza 143 mm, ampiezza...

    59,45 €
    Disponibile
  • Anteprima
    900,00 € Disponibile

    Termoarredo Runtal arteplano inox 45.3x180mm, ha una parte liscia, superficie riscaldante ad azione rapida. Posta su una struttura di base costituita da un tubo ovale piatto da un tubo collettore profilato o da lamelle distanziate. In acciaio inox si estende in verticale per 180mm di altezza verniciato a polvere con finiture in acciaio. Collegabile...

    900,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    119,42 € Disponibile

    Scaldasalviette Lazzarini cromato curvo 50x143, bello ed elegante perfetto per tutti gli ambienti. Riscalda e asciuga in tempi rapidi. Presenta forma tubolare curva, realizzato in acciaio carbonio, ne conferisce resistenza ed elevata resa termica. Collegabile all'impianto di riscaldamento. Attacco tubi 45.5, 143mm altezza, ampiezza 500 mm, diametro...

    119,42 €
    Disponibile
  • Anteprima
    380,00 € Disponibile

    Termoarredo XTend 42x182 sand light Vasco a parete, in acciaio con porta asciugamano, per bagno, cucina, zona giorno, sala da pranzo e ingresso. Con piastra frontale e superficie radiante che ne ottimizza il rilascio di energia. Collegabile a caldaie, pompe di calore o caldaie a condensazione. Per prestazioni elevate nel rispetto dell’ambiente, riduce...

    380,00 €
    Disponibile
Mostrando 1 - 12 di 24 articoli