Elettropompe

Speciali

Elettropompe

Elettropompa funzionamento.

La pompa è una macchina che riesce in modo autonomo attraverso un motore elettrico o con l’ausilio dell’uomo, a effettuare operazioni meccaniche. Grazie all’azione di meccanismi capaci di spostare, raccogliere o sollevare materiale liquido, con un movimento rotatorio. Si tratta di apparecchiature che hanno subito nel...

Più

Elettropompa funzionamento.

La pompa è una macchina che riesce in modo autonomo attraverso un motore elettrico o con l’ausilio dell’uomo, a effettuare operazioni meccaniche. Grazie all’azione di meccanismi capaci di spostare, raccogliere o sollevare materiale liquido, con un movimento rotatorio. Si tratta di apparecchiature che hanno subito nel tempo importantissimi cambiamenti. Infatti, la loro nascita risale addirittura al 300 a.c, quando fu inventata la coclea, una pompa formata semplicemente da un tubo con una grossa vite, che veniva fatta ruotare all’interno. La vite aveva la funzione di spostare il fluido verso l’alto man mano che veniva abbassata. Un tempo azionate con l’ausilio della forza di spinta degli animali o dell’uomo. Oggi le pompe moderne invece prevedono il collegamento con l’energia elettrica che consente il sollevare, spostare o raccogliere materiale liquido in maniera semplice e veloce.

Oggi questi accessori sono sempre più rivoluzionari, pensati esclusivamente per facilitare operazioni umane che richiederebbero moltissimo tempo. Le pompe sono state inventate non solo per operare con liquidi come l’acqua, ma anche in modo da poter effettuare le stesse operazioni con sostanze diverse, e caratteristiche fisiche altrettanto differenti. Infatti, ad esempio la densità e la viscosità del composto da trasportare, è una di quelle componenti che necessariamente devono essere tenute presenti quando si acquista un elettropompa.

Il loro funzionamento è molto semplice, sono considerate macchine idrauliche operatrici che, ricevono energia meccanica da un motore, trasmettendola nella misura consentita dal rendimento del gruppo pompa del motore, al liquido che le attraversa, acqua o altro. In questo modo il liquido riceve una certa spinta, che gli consente di superare dei dislivelli.

Perché avvenga questa operazione è necessario che si venga a creare un vuoto nel tubo d'aspirazione. In questo modo l'acqua sale grazie alla spinta generata dalla pressione atmosferica, e la invia in pressione nel tubo di mandata.

Ogni pompa presenta una certa portata d’acqua. Vale a dire la capacità di trasportare un certo quantitativo di liquido, generalmente misurato in litri o metri cubi in rapporto al tempo, al secondo o al minuto.

Come sopra accennato sono molti i tipi di elettropompe che possiamo distinguere, esse si differenziano in base al loro impiego. In particolare è possibile distinguere il tipo di fluido che passa attraverso il tubo e le sue caratteristiche. Le pressioni e le temperature di esercizio; le caratteristiche idrauliche dell'impianto, Per questo sono differenti le pompe prodotte. Ad esempio volendo fare una distinzione in base al tipo di funzionamento troveremmo, le pompe cinetiche; volumetriche e quelle speciali.


Pompe elettriche.

Esiste una grande varietà di elettropompe che si distinguono non solo per potenza e capacità ma anche per dimensione. La loro principale funzionalità è quella di spostare grandi quantitativi d’acqua in tempi rapidi e senza fatica da un livello all’altro.

Le pompe elettriche o elettropompe, servono a raccogliere e prendere acqua e per farlo necessitano di un motore che permetta il trasferimento di energia in modo da facilitarne lo spostamento. Questa è un'operazione che avviene attraverso la pressione atmosferica che consente di spingere l’acqua grazie al vuoto creato nel tubo d'aspirazione e la invia in quello di mandata.
Per capire meglio di cosa si tratta bisognerebbe avere chiare quelle che sono le principali caratteristiche di una pompa elettrica, macchina che trasferisce l’energia prodotta dal motore al fluido consentendone il movimento.

Per capire meglio è necessario sapere cosa significa prevalenza, portata e potenza. La prima fa riferimento all’energia moltiplicata per l’unità di massa che viene data dalla pompa al fluido come l’acqua ad esempio. La prevalenza a cui si fa riferimento è decisamente quella monometrica, misurata in metri di colonna d’acqua (m C.A.) o altezza. Cioè la capacità di una pompa di elevare, spostare o prelevare un certo numero di metri cubi di acqua a una certa altezza.

Quando si parla di portata della pompa, si fa piuttosto riferimento al volume di liquido che vi passa attraverso in un determinato lasso di tempo. Solitamente misurato in metri cubi all’ora o in litri al minuto. Oltre a prevalenza e portata chiaramente non è possibile tralasciare l’elemento potenza, soprattutto se abbiamo bisogno di avere chiaro quali siano le reali prestazioni della pompa elettrica che vogliamo acquistare. La potenza è dunque la forza con cui la macchina fa scorrere il fluido all’interno del tubo collegato a un determinato serbatoio, così da farlo fuoriuscire dall’estremità.

Una pompa qualsiasi essa sia è solitamente costituita da una parte fissa e una mobile, questa può avere un moto rettilineo o rotatorio. La parte mobile di questa ha il compito di trasferire l’energia al fluido, proprio in relazione a questa determinata caratteristica è possibile distinguere differenti tipi di pompe. Le turbopompe, in cui prevale un moto di tipo rotatorio abbastanza veloce di un accessorio che prende il nome di girante, responsabile del trasferimento di energia. Le pompe rotative invece, prevedono un moto rotatorio meno veloce, da parte di ruote dentate e lobi, e il trasferimento di energia avviene esercitando una pressione sul fluido. Infine, le pompe alternative, in cui il moto è prevalentemente rettilineo, alternato da un organi di tipo mobile che esercitando pressione sul fluido gli trasferisce energia.

Come scegliere una pompa elettrica.

L’elettropompa come più volte accennato è una macchina che consente di spostare determinato quantitativo di acqua in un certo lasso di tempo. In commercio è possibile scegliere tra una grande quantità di pompe elettriche diverse, non solo per potenza e portata. Prima di tutto è di fondamentale importanza sapere quale sia la dimensione del tubo, o comunemente chiamata manichetta. In secondo luogo avere chiaro quanta acqua deve essere trasportata, oltre alla prevalenza. Cioè la capacità di una pompa di elevare, spostare o prelevare un certo numero di metri cubi di acqua a una certa altezza.

In ogni modo optare per una pompa rispetto a un'altra è una scelta legata soprattutto all’utilizzo che ne vogliamo fare, come irrigare o prelevare acqua da un pozzo. Particolare importanza assume la profondità a cui si trova il liquido. In questo caso avremmo bisogno di una pompa sommersa. Si tratta appunto di una pompa di tipo elettrica, utilizzata soprattutto per fluidi chiari come l’acqua, prevalentemente immagazzinate a un livello più basso.

Oltre alla prevalenza, portata e potenza, più volte accennate, un altro importante elemento è il consumo, ulteriore caratteristica da prendere in considerazione, alla stregua del prezzo. Non ha senso infatti risparmiare sul costo iniziale, quando il suo funzionamento necessita di uno sforzo energetico maggiore, di conseguenza i consumi elettrici aumentano. Il risparmio di energia è dunque prevalentemente collegato alla potenza della pompa, espressa in horse power HP.

Chiaramente bisogna sempre porre una certa attenzione alla tipologia della pompa, che inevitabilmente influirà sulla sua capacità, maggiore in caso di pompa trifase, minore con un elettropompa di tipo monofase.

Uno degli aspetti che solitamente vengono al quanto tralasciati, riguarda la silenziosità della macchina in funzione, fondamentale soprattutto quando si vive in luoghi non proprio isolati. Per capire meglio quali siano quelle migliori possono essere anche abbastanza costose, esistono comunque elettropompe di ottima qualità ma più economiche, soprattutto se non avete particolari esigenze in termini di silenziosità.

Come scegliere una pompa elettrica? La cosa che si deve di sicuro sapere è dunque l’impiego che dovete fare della vostra elettropompa, adatto alle vostre esigenze lavorative. In particolare se il liquido da prelevare fa parte delle acque scure o chiare. In quanto nel primo caso, la pompa è composta anche da un trituratore che servirà per eliminare i residui più o meno solidi contenuti nel liquido nero. Nella scheda tecnica viene indicata anche la grandezza massima che è in grado di filtrare.

Questo elemento è importate per acquistare una macchina efficiente. Per quanto riguarda le altre pompe, sono quelle utilizzare ad esempio per pozzi d’acqua o cisterne. Necessarie al fine d'irrigare i campi, macchine che hanno il compito di prelevano prima l’acqua verso un determinato ambiente e spostarla in un altro.

Elettropompa autoclave.

La pompa è una macchina che riesce in modo autonomo o con l’ausilio dell’uomo, ad effettuare operazioni meccaniche, grazie all’azione di meccanismi capaci di spostare, raccogliere o sollevare materiale liquido, grazie al movimento rotatorio o rettilineo. Essa però si differisce dall’autoclave. Infatti, la pompa viene utilizzata al fine di fare aumentare la pressione di un liquido, mentre l’autoclave è un'apparecchiatura dal funzionamento più complesso e la pompa rappresenta uno dei suoi componenti. Ad esempio negli impianti di distribuzione dell’acqua nelle normali abitazioni è possibile che le apparecchiature siano caratterizzate da un funzionamento con acqua a caduta. Essi sono costituiti da una pompa che riceve acqua dall’acquedotto e la invia a serbatoi direttamente collegati con l’atmosfera, per questo motivo anche detti aperti. Vengono dunque posizionati al di sopra dell’ utenza da servire in modo tale da poter distribuire l’acqua solo per gravità.

Per quanto riguarda gli impianti provvisti di autoclave, essi sono composti da serbatoi chiusi che contengono aria in pressione. Nel momento in cui l’acqua, inviata dalla pompa, entra nel serbatoio, l’aria presente si comprime, aumentandola. Quando la pressione raggiunge il suo livello massimo la pompa spegne automaticamente e non a caduta. Quindi ogni volta che si apre un rubinetto collegato con il serbatoio si ha un piccolo aumento di volume dell’aria compressa e una diminuzione di pressione, in modo da consentire l’uscita dell’acqua dal rubinetto. Una volta che la pressione ha raggiunto il valore minimo stabilito la pompa si riaccende e il ciclo si riavvia.

Negli impianti autoclave più moderni, l’aria compressa è sostituita da una membrana, realizzata in materiale elastico che consente di realizzare serbatoi anche di ridotte dimensioni.

I vantaggi sono la possibilità di alloggiamento dei serbatoi persino nei locali interrati, così da evitare il sovrappeso legato all’acqua sulle strutture portanti dell’edificio o case. Soluzione in assoluto migliore anche dal punto di vista igienico, perché l’impianto risulta essere perfettamente isolato dall’ambiente esterno, quindi non vi è il rischio di contaminazione dell’acqua. Infine, anche se non meno importante, la possibilità di graduare la pressione in base alle proprie esigenze.

Elettropompa per irrigazione.

Le pompe sono macchinari perfetti per tantissimi utilizzi, soprattutto quando si tratta di trasportare un liquido come l’acqua nelle case, oppure semplicemente per annaffiare il giardino o l’orto.

Come detto fino a ora, anche in questo caso valgono le stesse considerazioni fatte precedentemente. Con un elettropompa è dunque possibile aspirare acqua da vasche e cisterne persino per alimentare un impianto d'irrigazione. Inoltre: svuotare serbatoi di liquidi diversi, per pulire o modificarne d’uso, aspirare acqua da pozzi, prosciugare laghetti per la manutenzione o locali allagati e tantissimo altro. Gli elementi da prendere in considerazione sono sempre gli stessi, cioè la portata d’acqua, la prevalenza. Inoltre da verificare se essa sia sommersa, immersa nell’acqua oppure esterna. Abbiamo anche accennato alla qualità dell’acqua, cioè se si tratta di fluidi chiari e dunque puliti oppure sporche con terra o altri residui. La cosa da sapere è che le elettropompe, in particolare quelle per irrigazione rischiano di danneggiarsi soprattutto con acqua salata o sostanze corrosive, persino con liquidi alimentari.

Le pompe possono essere azionate da motori elettrici oppure a diesel. Essi quando sono stazionari, significa che risultano esclusivamente azionati al fine di alimentare la pompa e rimovibile. Quelle in assoluto più utilizzate presentano o motore in superficie, ad asse orizzontale, pompa immersa ad asse verticale. Usate soprattutto in presenza di elevati dislivelli e consentono d'installare la pompa sommersa tenendo il motore in superficie. Questo trasmette il moto rotatorio alla girante tramite un asse verticale.

L’elettropompa sommersa, cioè con la pompa e il motore entrambi sommersi. In questo ultimo caso il motore elettrico, è sommerso in profondità con la stessa pompa, alimentandola attraverso un appropriato cavo elettrico. La scelta del motore elettrico è fatta soprattutto per la semplicità di costruzione e il funzionamento tecnologico che consente rendimenti energetici elevati e adatto all’accoppiamento con le pompe. In aggiunta, proprio grazie alle tecnologie costruttive ben collaudate, il motore elettrico è realizzato in modo da funzionare perfettamente anche se immerso in acqua. Per questo ampiamente utilizzato nelle pompe sommerse per attingere l’acqua da pozzi. Persino quando il livello dei fluidi è a particolari profondità. Il motore elettrico ha una forma di tipo cilindrica, con un diametro contenuto, ma dall’altezza sufficiente per trasferire energia tale da azionare giranti con molti stadi.

Meno

Elettropompe Ci sono 22 prodotti.

per pagina
Mostrando 1 - 12 di 22 articoli
  • Anteprima
    40,00 € Non disponibile

    Il pressostato elettronico Genyo è un dispositivo a partenza pressostatica e stacco flussostatico, estremamente puntuale e affidabile. Il meccanismo di funzionamento è gestito da un preciso comando a circuito elettronico, formato da un sistema a membrana e molla antagonista, integrato da sensori di portata e pressione.

    40,00 €
    Aggiungi al carrello Più
    Non disponibile
  • Anteprima
    65,00 € Disponibile in ca. 1-2 settimane

    La Pompa Kps 30/16 M è un pompa centrifuga di tipo periferico leggera e compatta. Capace di generare alte prevalenze e idonea per impieghi domestici di alimentazione idrica, piccolo giardinaggio, svuotamento e riempimento di cisterne e per piccoli impieghi industriali quali l’alimentazione di caldaie sotto pressione (anticondensa).

    65,00 €
    Disponibile in ca. 1-2 settimane
  • Anteprima
    89,00 € Disponibile

    Circolatore elettronico Lowara ECOCIRC. 25-6/130 il migliori in commercio per quanto riguarda l'impiego nel riscaldamento domestico, al top di categoria per efficienza e affidabilità. Per impianti condizionamento, nuove installazioni o ampliamento d'impianti già esistenti. Perfetto persino per impianti con valvole termostatiche, abitazioni singole e...

    89,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    89,00 € Disponibile

    Circolatore elettrico DAB EVOSTA 40-70/130 per la circolazione dell'acqua calda adattabile ad ogni impianto di riscaldamento. Pompa di circolazione che si caratterizza per i bassi consumi, ma presenta tantissimi altri importanti vantaggi. Questo grazie alla tecnologia avanzata che ne fa un accessorio moderno e all’avanguardia. Motore sincrono a magnete...

    89,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    119,00 € Chiedere disponibilità

    L'Elettropompa Lowara BGM7/A  monoblocco con sistema eiettore incorporato, atta a mantenerel’adescamento anche in presenza di gas disciolti nell’acqua.  Il largo impiego dell’acciaio inox stampato garantisce inalterabilità nel tempo, notevole leggerezza ed ottimi rendimenti.

    119,00 €
    Chiedere disponibilità
  • Anteprima
    129,00 € Disponibilità immediata

    La pompa sommergibile da drenaggio a mandata verticale è idonea per impieghi domestici di applicazioni fisse a funzionamento automatico, per prosciugamento di scantinati e autorimesse soggetti ad allagamenti. Grazie alla sua forma compatta è perfetta come pompa portatile per casi di emergenza quali: prelievo d’acqua da serbatoi o fiumi, svuotamento di...

    129,00 €
    Disponibilità immediata
  • Anteprima
    129,00 € Chiedere Disponibilità

    Elettropompa centrifuga orizzontale multistadio LOWARA 3HM04P05M da 0,5Kw, per l’alimentazione idrica e gli impianti di pressurizzazione oltre che d'irrigazione. Ottima soluzione per chi vuole massima efficienza ma soprattutto risparmio, il top nella categoria. Realizzata nel rispetto della normativa vigente in materia di ecodesign e consumi energetici....

    129,00 €
    Chiedere Disponibilità
  • Anteprima
    129,00 € Disponibile

    Elettropompa centrifuga LOWARA multistadio 3HM03P05M da 0,5kW per impianti d'irrigazioni. Realizzato nel rispetto della normativa vigente in materia di ecodesign e consumi energetici. Il segreto è la scelta dei materiali costruttivi, abbinato alle rivoluzionarie tecniche di lavorazione per la realizzazione di pompe tra le migliori. Riconosciute come le...

    129,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    139,00 € Disponibilità immediata

    La pompa sommergibile Nova Up 300 MA da drenaggio a mandata verticale è idonea per impieghi domestici di applicazioni fisse a funzionamento automatico, per prosciugamento di scantinati e autorimesse soggetti ad allagamenti. Grazie alla sua forma compatta è perfetta come pompa portatile per casi di emergenza quali: prelievo d’acqua da serbatoi, svuotamento...

    139,00 €
    Disponibilità immediata
  • Anteprima
    159,00 € Chiedere Disponibilità

    Elettropompa centrifuga multistadio LOWARA 3HM05P07M 0,75kW. Semplice, ma soprattutto affidabile e sicura ideale per lo spostamento di grandi quantità di acqua. Realizzata in particolare per l’alimentazione idrica e gli impianti di pressurizzazione negli uffici, negozi e piccoli edifici, ma anche per impianti d'irrigazione di piccole/medie dimensioni....

    159,00 €
    Chiedere Disponibilità
  • Anteprima
    189,00 € Disponibile

    L'elettropompa Lowara DOMO 7VX può essere installata in immersione fino a 5 metri di profondità, il liquido in tal caso assume anche la funzione di raffreddamento. Il corpo della pompa e la cassa motore sono realizzati in acciaio inox AISI 304 per garantire la massima resistenza e lunga durata.

    189,00 €
    Disponibile
  • Anteprima
    195,00 € Non disponibile

    Elettropompa Lowara BGM 11/A centrifuga autoadescante monoblocco con sistema eiettore incorporato, atto a mantenere l’adescamento anche in presenza di gas disciolti nell’acqua. Il largo impiego dell’acciaio inox stampato garantisce inalterabilità nel tempo, notevole leggerezza ed ottimi rendimenti.

    195,00 €
    Aggiungi al carrello Più
    Non disponibile
Mostrando 1 - 12 di 22 articoli